Architettuira naturale: costruire senza costruire

Architettuira naturale: costruire senza costruire

Domani giovedì 20 maggio, ore 19, Palazzo Platamone (Via Landolina) – Catania

ARCHITETTURA NATURALE, “COSTRUIRE SENZA COSTRUIRE”

Seminario formativo e inaugurazione della mostra sul tema della progettazione sostenibile

CATANIA – Un ciclo di seminari dedicati all’architettura naturale, cioè a quella progettazione sostenibile dello spazio, in armonia con l’ambiente. È questa l’iniziativa promossa dalla Fondazione dell’Ordine degli Architetti della provincia di Catania, presieduta da Carlotta Reitano, che – domani giovedì 20 maggio, alle 19.00, nella suggestiva location del Palazzo Platamone di Catania – presenterà il secondo dei tre appuntamenti in calendario dedicati a questo tema, organizzati in collaborazione con Anab (Associazione nazionale architettura bioecologica).

Costruire senza costruire”: questo lo slogan che caratterizza il ciclo di incontri formativi. Un messaggio perfettamente in linea con il periodo storico attuale, in cui sempre più spesso si discute di sostenibilità e soprattutto di bioarchitettura e bioedilizia: «L’obiettivo della Fondazione – spiega il presidente Reitano – è quello di approfondire e accrescere le competenze su una realtà innovativa e moderna come quella dell’architettura naturale. Ci rivolgiamo ai nostri professionisti approfondendo l’aspetto culturale, progettuale e più strettamente pratico della disciplina, per poter realizzare opere che utilizzino le risorse ambientali, i processi di evoluzione, i caratteri specifici del sito con un approccio più attento al paesaggio».

In occasione del primo incontro è stato infatti trattato il tema dei “colloqui”, di nuovi spunti di riflessione sul rapporto tra l’uomo e l’ambiente, sull’ecosostenibilità in sintonia con le emozioni, i sentimenti e la cultura dell’uomo contemporaneo. Il secondo appuntamento punterà l’attenzione sui “progetti”, inaugurando la mostra dei disegni premiati e segnalati nel biennio 2008-2009 dalla scuola di architettura naturale. L’ultimo seminario di giovedì 3 giugno, verterà infine sul tema dei “materiali”.

All’incontro interverranno: l’architetto Federico Verderosa (Vzl architetti associati) che illustrerà progetti innovativi; l’architetto Giovanni Dal Cin che presenterà il laboratorio nazionale di progettazione Anab-Ibn della scuola di architettura naturale; l’ingegnere Cinzia Di Paola e l’architetto Livia Chisari, le quali esporranno alcune esperienze progettuali su scala territoriale.

Il ciclo di incontri è stato patrocinato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Catania, dall’Ordine etneo degli Architetti – presieduto da Luigi Longhitano – dall’Ordine e dalla Fondazione degli Ingegneri di Catania, rispettivamente guidati da Carmelo Maria Grasso e da Santi Maria Cascone, e dal Parco dell’Etna.