SEMINARIO SULLA SCUOLA: IL RUOLO DELLA CONTRATTAZIONE D’ISTITUTO

febbraio 28, 2012 by · Commenti disabilitati su SEMINARIO SULLA SCUOLA: IL RUOLO DELLA CONTRATTAZIONE D’ISTITUTO
Filed under: Convegni 

SEMINARIO DI FORMAZIONE DELLA FLC CGIL
per RSU, Delegati e Candidati RSU

TRA PROGETTO DIDATTICO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO.
IL RUOLO DELLA CONTRATTAZIONE D’ISTITUTO

Oggi 28 febbraio, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso l’Aula Magna dell’Istituto Magistrale “E. Ainis”, la FLC CGIL di Messina incontra le RSU (Rappresentanze Sindacali Unitarie) e i Candidati per il rinnovo delle RSU di scuola per un incontro di formazione sul ruolo della contrattazione di istituto.
Il seminario, organizzato in collaborazione con l’associazione professionale Proteo Fare Sapere, cercherà di comprendere come affrontare il tema dei diritti sul posto di lavoro (assegnazione degli incarichi, turni, spostamento tre plessi del personale ATA, ..) coniugati con il tema più generale dell’organizzazione della scuola in stretta continuità con il funzionamento degli organi collegiali.
L’ottica che si sta perdendo è quella della qualità dell’istruzione: per fare qualità non si può completare l’orario tra due o tre scuole, effettuare orari spezzati su turni di 9 ore, coprire il carico di lavoro dei colleghi assenti per cui non si nominano i supplenti, .. tutto questo si può e si deve riequilibrare nel contratto di scuola con il lavoro di mediazione svolto dalle RSU.


Le RSU (Rappresentanze Sindacali Unitarie) che proprio nella scuola come in tutto il pubblico impiego, saranno rinnovate, dopo anni di rinvio per volontà del Ministro Brunetta, il prossimo 5, 6 e 7 Marzo: il rinnovo democratico di un organismo indispensabile per il funzionamento della contrattazione sui luoghi di lavoro.
Graziamaria Pistorino, Segretaria generale della FLC CGIL di Messina, dichiara: “Il ruolo che svolge il delegato RSU all’interno della scuola è estremamente prezioso e può consentire a docenti, assistenti e collaboratori scolastici di accedere ad un salario accessorio più aderente al complicato e delicatissimo lavoro che si svolge all’interno delle istituzioni scolastiche e, soprattutto può consentire il mantenimento di diritti, che seppure minacciati dal precedente ministro Brunetta, sono e rimangono esigibili nel rispetto del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro!
Dopo un breve saluto ai Delegati da parte di Lillo Oceano, Segretario Generale Cgil Messina, seguirà l’introduzione ai lavori di Giusto Scozzaro – Segretario Generale Flc Cgil Sicilia “La contrattazione di istituto, gli organi collegiali e le professionalità della scuola.” e, dopo il dibattito, conclude Francesco Sinopoli – Segretario Nazionale FLC Cgil

Architettuira naturale: costruire senza costruire

maggio 19, 2010 by · Commenti disabilitati su Architettuira naturale: costruire senza costruire
Filed under: Convegni 

Domani giovedì 20 maggio, ore 19, Palazzo Platamone (Via Landolina) – Catania

ARCHITETTURA NATURALE, “COSTRUIRE SENZA COSTRUIRE”

Seminario formativo e inaugurazione della mostra sul tema della progettazione sostenibile

CATANIA – Un ciclo di seminari dedicati all’architettura naturale, cioè a quella progettazione sostenibile dello spazio, in armonia con l’ambiente. È questa l’iniziativa promossa dalla Fondazione dell’Ordine degli Architetti della provincia di Catania, presieduta da Carlotta Reitano, che – domani giovedì 20 maggio, alle 19.00, nella suggestiva location del Palazzo Platamone di Catania – presenterà il secondo dei tre appuntamenti in calendario dedicati a questo tema, organizzati in collaborazione con Anab (Associazione nazionale architettura bioecologica).

Costruire senza costruire”: questo lo slogan che caratterizza il ciclo di incontri formativi. Un messaggio perfettamente in linea con il periodo storico attuale, in cui sempre più spesso si discute di sostenibilità e soprattutto di bioarchitettura e bioedilizia: «L’obiettivo della Fondazione – spiega il presidente Reitano – è quello di approfondire e accrescere le competenze su una realtà innovativa e moderna come quella dell’architettura naturale. Ci rivolgiamo ai nostri professionisti approfondendo l’aspetto culturale, progettuale e più strettamente pratico della disciplina, per poter realizzare opere che utilizzino le risorse ambientali, i processi di evoluzione, i caratteri specifici del sito con un approccio più attento al paesaggio».

In occasione del primo incontro è stato infatti trattato il tema dei “colloqui”, di nuovi spunti di riflessione sul rapporto tra l’uomo e l’ambiente, sull’ecosostenibilità in sintonia con le emozioni, i sentimenti e la cultura dell’uomo contemporaneo. Il secondo appuntamento punterà l’attenzione sui “progetti”, inaugurando la mostra dei disegni premiati e segnalati nel biennio 2008-2009 dalla scuola di architettura naturale. L’ultimo seminario di giovedì 3 giugno, verterà infine sul tema dei “materiali”.

All’incontro interverranno: l’architetto Federico Verderosa (Vzl architetti associati) che illustrerà progetti innovativi; l’architetto Giovanni Dal Cin che presenterà il laboratorio nazionale di progettazione Anab-Ibn della scuola di architettura naturale; l’ingegnere Cinzia Di Paola e l’architetto Livia Chisari, le quali esporranno alcune esperienze progettuali su scala territoriale.

Il ciclo di incontri è stato patrocinato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Catania, dall’Ordine etneo degli Architetti – presieduto da Luigi Longhitano – dall’Ordine e dalla Fondazione degli Ingegneri di Catania, rispettivamente guidati da Carmelo Maria Grasso e da Santi Maria Cascone, e dal Parco dell’Etna.

COSTRUIRE MAPPE PER RAPPRESENTARE E ORGANIZZARE IL PROPRIO PENSIERO

giugno 4, 2009 by · Commenti disabilitati su COSTRUIRE MAPPE PER RAPPRESENTARE E ORGANIZZARE IL PROPRIO PENSIERO
Filed under: Convegni, Dalle Regioni 

AIF MARCHE PRESENTA

“COSTRUIRE MAPPE PER RAPPRESENTARE E ORGANIZZARE IL PROPRIO PENSIERO. STRUMENTI FONDAMENTALI PER PROFESSIONISTI, DOCENTI E STUDENTI.”

INCONTRO CON L’AUTORE: Alberto Scocco
5 giugno 2009 dalle 17.00 alle 19.00
Centro Docens, Jesi

La mappa mentale è uno strumento votato alla creatività, alla memorizzazione, all’annotazione in chiave personale. Per questo il suo ideatore, Dott. Buzan, ha formulato il suo modello incentrandolo
sull’evocatività: tutti gli elementi di una mappa mentale devono essere ricchi di immagini fantasiose e colorate, perché da un lato rendono gradevole la rappresentazione, dall’altro stimolano l’emisfero
cerebrale destro, le cui funzioni supportano facoltà come la creatività, la memoria, la fantasia, l’intuizione.
Per questa ragione è importante che una mappa mentale venga prodotta a colori fin dalle prime fasi di realizzazione, e non colorata in un secondo momento. Inoltre gli elementi devono essere descritti con singole parole chiave e non con periodi estesi, così da lasciare spazio a nuove associazioni e a possibili.
Le mappe mentali fanno leva soprattutto sulle capacità creative personali e di gruppo, sulle risorse mentali inconsce, sulle sinestesie create con colori e immagini, sui processi che spontaneamente ristrutturano le informazioni e che ogni volta lasciano aperta più di una chiave interpretativa. Per queste ragioni le mappe mentali sono particolarmente efficaci come strumenti di annotazione e di apprendimento, come supporto all’elaborazione del pensiero e alla creatività, come ausilio nell’orientamento personale e nella costituzione di gruppi di lavoro.

Sono invece meno efficaci nella rappresentazione della conoscenza, dove l’evocatività della mappa mentale induce una minore efficacia comunicativa e maggiori margini di ambiguità.
Le mappe mentali possono essere utilizzate ad esempio:
la mappa viene impiegata prima per far emergere le idee dell’autore, poi per fissarle e rielaborarle;
– le informazioni e le idee di diverse persone vengono rappresentate nella medesima mappa, facilitando il
– permettendo di accelerare il passaggio dalla fase di elaborazione a quella esecutiva;
* nella gestione della conoscenza distribuita:
– le informazioni vengono rappresentate utilizzando degli standard e degli accorgimenti rappresentativi che
favoriscono una visione e una intepretazione oggettivata.
Gli ambiti generali nei quali le mappe trovano applicazione sono i seguenti:
* creatività: generare idee, sia autonomamente che in gruppi di lavoro mediante brainstorming;
* analisi: rappresentare, valutare e comparare varie opzioni nell’atto del problem solving e del decision
* comunicazione: veicolare le informazioni in modo semplice e intuitivo, enfatizzando i collegamenti logici,
* organizzazione: strutturare le attività, allocare le risorse, assegnare i tempi, raccogliere le informazioni
* documentazione: impostare documenti e progettare strutture documentali.
– nel cooperative learning e nella creazione di gruppi di lavoro, sia in presenza che a distanza;
– nella progettazione e nella realizzazione di percorsi formativi interdisciplinari;
– nella valutazione delle competenze acquisite.
AIF MARCHE – Dott. ssa Cathy Gambadori 0731.219636 c.gambadori@zipa.it
Centro Docens – Consorzio Zipa V.le dell’industria 5 60035 Jesi


Lucca – Seminari per l’internazionalizzazione, calendario 2009

marzo 12, 2009 by · Commenti disabilitati su Lucca – Seminari per l’internazionalizzazione, calendario 2009
Filed under: Convegni, Corsi, imprese 

E’ on line il calendario 2009 dei seminari per l’Internazionalizzazione che la Camera di Commercio di Lucca organizzerà in collaborazione con lo Sportello Internazionalizzazione di Toscana Promozione e l’Agenzia delle Dogane.
Sono previsti quattro seminari la cui partecipazione è gratuita destinati ai titolari, dipendenti e collaboratori di aziende che già si occupano o che sono interessati all’internazionalizzazione.
Gli incontri previsti tratteranno il tema del Nuovo Codice Doganale Comunitario, della telematizzazione delle operazioni doganali in export, la gestione del recupero crediti all’estero e le problematiche relative alla vigilanza e all’intervento degli uffici doganali nelle operazioni in import.

Ecco il calendario dei seminari
– Il Nuovo Codice Doganale Comunitario – 1 aprile 2009
– La telematizzazione dell’esportazione – Informatizzazione del sistema doganale: ECS ed NCTS – 6 maggio 2009
– Il contenzioso e la gestione del recupero crediti all’estero – 10 giugno 2009
– Vigilanza e intervento degli uffici delle dogane in materia di conformità alla normativa comunitaria e nazionale dei prodotti importati – 14 ottobre 2009

Camera di commercio di Lucca, Francesca Sargenti, e-mail: francesca.sargenti@lu.camcom.it


Pagina successiva »

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network