International Masterclasses Program: formazione per attori, cantanti e ballerini professionisti

luglio 9, 2013 by · Commenti disabilitati su International Masterclasses Program: formazione per attori, cantanti e ballerini professionisti
Filed under: Eventi 

 

I professionisti che lavorano per Stage Entertainment Italia sono artisti, coreografi, registi e direttori musicali che hanno formato il loro percorso professionale nei teatri di Broadway o nel West End londinese o e che hanno importato la loro competenza in tutti i musical messi in scena al Barclays Teatro Nazionale di Milano. Grazie a questo network e alla sua esperienza forte nei musical, Stage Entertainment Italia ha deciso di ufficializzare il processo di apprendimento del quale hanno beneficiato gli artisti che hanno lavorato nei cast di spettacoli come “Mamma Mia!” e “La Bella e la Bestia”: il progetto prende vita ed è battezzato “International Masterclasses Program”.
Il percorso formativo si svolgerà da Ottobre 2013 a Maggio 2014. Dedicato ad attori, cantanti e ballerini professionisti, ha come scopo principale quello di rendere fruibili agli artisti italiani esperienze maturate in ambito internazionale. Se è pur vero che il target di elezione è rappresentato da interpreti di musicals, anche gli artisti con focus su altri tipi di spettacolo potranno trarre beneficio dall’incontro con insegnanti di fama internazionale.
Il programma consterà di tre macro blocchi: danza, canto e recitazione. Ciascuno di questi avrà al proprio interno circa sette moduli, non consecutivi e non propedeutici l’uno all’altro, per un totale di circa venti Masterclasses.
La direzione artistica del progetto avrà due anime, una internazionale ed una italiana, entrambe con una storia personale di grande affinità e passione nei confronti di Stage Italia: Carline Brouwer e Chiara Noschese.
Accanto al programma dedicato ai professionisti Stage ha deciso di dare l’occasione anche ai propri affezionati, e di anno in anno crescenti clienti, di cimentarsi in canto, danza e recitazione. Oltre alle venti Masterclasses per addetti ai lavori saranno quindi organizzate circa 10 sessioni dedicate agli amatori, anch’esse suddivise nelle tre aree di riferimento del Musical. I docenti di questi moduli saranno sia italiani che stranieri avendo come primo criterio di scelta degli insegnanti l’indiscutibile qualità ed esperienza.

Google solidale a favore de L’Aquila

luglio 13, 2011 by · Commenti disabilitati su Google solidale a favore de L’Aquila
Filed under: Eventi, Uncategorized 

 

 

Cosa può fare un colosso internazionale  del settore internet per la ricostruzione de L’Aquila?

Semplice e geniale allo stesso tempo:  mettere i propri servizi tecnologici a disposizione di una buona causa come quella della rinascita della città de L’Aquila.

Stiamo parlando chiaramente del motore di ricerca per eccellenza, quello che anno dopo anno continua a far  parlare di sè per le continue innovazioni: Google.

Non sono molte le aziende online che possono vantare di una popolarità come quella dell’azienda di Mountain View e proprio per questo Google ha deciso di investire le proprie tecnologie per aiutare un giusta causa ovvero quella de L’Aquila.

Tutti ricordiamo il tragico terremoto che ha colpito la città Abruzzese nel 2009 e sappiamo anche che la rinascita della stessa è ancora lontana, tuttavia l’importante è non mollare e proprio per questo è nata l’iniziativa “Noi L’Aquila” in collaborazione con Google e con le autorità Aquilane.

Noi L’Aquila è prima di tutto un progetto ed in secondo luogo un sito web che ha come obiettivo quello di spingere le persone a creare una memoria virtuale del patrimonio artistico e culturale andato distrutto nel terremoto.

Che vuol dire creare una memoria virtuale?Significa che la piattaforma di Noi l’Aquila mette a disposizione degli utenti degli strumenti che servono a caricare in maniera semplice e intuitiva foto, video, esperienze e racconti che riguardano prorio la città de L’Aquila.

Hai le foto ed i video di un week end trascorso a L’Aquila? Il ricordo della tua vita in città?

Tutto è utile a far rivivere la memoria, anche le piccole cose, i particolari, l’importante è ricordare quello che è stato in previsione di quello che sarà.

Lo scopo principale è appunto quello di raccogliere tanto materiale da tramandare alle generazioni future in modo che potranno conoscere com’era la città de L’Aquila prima della catastrofe naturale che l’ha violata.

La piattaforma è molto facile da utilizzare ed è accessibile sia per condividere le proprie informazioni che per consultare quelle degli altri.

Ma non è solo il passato de L’Aquila al centro di questo progetto ma anche il suo futuro, infatti oltre agli strumenti di condivisione, c’è anche “roba da smanettoni” come direbbe Google ovvero degli strumenti che consentono di creare un modello in 3D della città futura.

Gli strumenti in questione si chiamano Google SketchUp e Google Building Maker che, sebbene leggermente più complessi, possono comunque essere utilizzati da tutti;  a tal proposito è stata installata, nel centro della città, una struttura con schermi LCD e connessione ad internet allo scopo di guidare la popolazione e i visitatori nell’utilizzo della piattaforma e nella divulgazione del progetto.

La popolarità a favore della solidarietà dunque,  per un problema che ha ancora tanta strada da fare prima di esser risolto ma che richiede comunque l’aiuto e l’intervento di tutti: Google, autorità cittadine e soprattutto di tutti i navigatori del web rimasti fortemente  colpiti dalla tragedia de L’Aquila.

Ma la solidarietà di Google non si limiterà alla città italiana, infatti questo è solo l’inizio di una serie di progetti che verranno realizzati nelle diverse città del mondo che si troveranno ad affrontare catastrofi analoghe a quella de L’Aquila.

I Lean Agent del Cuoa scendono in campo col Rugby Vicenza

ottobre 2, 2010 by · Commenti disabilitati su I Lean Agent del Cuoa scendono in campo col Rugby Vicenza
Filed under: Eventi, formazione 

La prima business school del Nordest in occasione della 3^ edizione del Master in Lean Management organizza un partita di Rugby finalizzata a comprendere le dinamiche di team working aziendale.

Fondazione CUOA, in collaborazione col CUOA Lean Enterprise Center realizzerà l’intervento: “Il Rugby e il Team Working” il 2 ottobre, dalle 15 alle 22, nella sede Rugby Vicenza (Strada Sant’Antonio 105 (VI)).

Il programma di outdoor training si inserisce nel Master in Lean Management part time promosso da Fondazione CUOA dal 4 febbraio 2010 al 15 dicembre 2010. Nella realtà aziendale è importante saper comprendere le esigenze del team working e proprio attraverso il Rugby è più facile cogliere i valori e le regole di un gioco di squadra. Tutti gli associati del Rugby Vicenza credono nello spirito di sacrificio, nella tenacia, nella lealtà, nell’aiuto reciproco, nella tolleranza, nel rispetto del regole, nella capacità di affrontare le difficoltà, nella capacità di mettersi in discussione, nell’autostima non legata solo al risultato, nel senso di appartenenza, nel continuo miglioramento. Anche nel lavoro in azienda è importante credere e seguire questa etica, che prevede l’importanza dello spirito del gruppo.
Tenacia, sicurezza, passione, gioco di squadra, miglioramento. Sono questi alcuni dei principi che verranno insegnati ai partecipanti al master, che per l’occasione diventeranno dei ‘rugbisti aziendali’, affrontando nuove sfide e imparando nuove regole. Non c’è sport di squadra migliore del Rugby per formare i manager del futuro in grado di affrontare nuove sfide ed essere sempre competitivi nel mercato.

Il saluto iniziale è affidato a Piergiorgio Menapace (Direttore Generale Vicenza Rugby) e al consulente Paolo Filippozzi, che illustrerà il Progetto Vicenza Rugby. Le regole di base sono a cura di Roberto Gesuato, docente coach esperto di team building e team working. Sono previsti degli interventi sportivi di eccellenza e a seguire un dibattito sulle performance della squadra.
Lucidi e filmati integrativi sono forniti dai relatori.

Il Rugby Vicenza è formato da due associazioni sportive dilettantistiche, senza fini di lucro, basate sulla managerialità del volontariato di soci e simpatizzanti.
Lo scopo è quello di praticare, propagandare e diffondere il gioco e i valori del Rugby a Vicenza. La Prima Squadra maschile milita nel campionato di Serie C – Girone Elite, mentre la Prima Squadra femminile partecipa alla Coppa Italia Seven. Il settore Juniores maschile è diviso nelle categorie Under 16, 18 e 20; la Scuola di Minirugby comprende le categorie Under 6, 8, 10, 12 e 14. Impossibile non citare gli “Olds Quatro Gati”, le vecchie glorie (Over 35) ancora in cerca di emozioni con la palla ovale.

Anthony Robbins a Roma

maggio 18, 2010 by · Commenti disabilitati su Anthony Robbins a Roma
Filed under: Eventi 

Tra poche settimane, esattamente tra 36 giorni, arriverà PER L’ULTIMA VOLTA A ROMA il formatore dei numeri uno, Anthony Robbins.

I personaggi più illustri del panorama politico, sociale ed economico internazionale sono stati allenati da Tony con le sue innovative strategie per il raggiungimento delle massime performance: Donald Trump, Bill Clinton, Mikhail Gorbachev, Dalai Lama, sono solo alcuni nomi.
Il New York Times lo definisce ‘il più grande motivatore del potenziale umano’.
Se anche tu vuoi passare ad un nuovo straordinario livello, nella vita e nella professione, cogli l’opportunità di formarti con Numero 1!
Prenota il tuo posto tra gli ultimi 485 rimasti disponibili: le iscrizioni stanno per chiudersi.

Ti aspettiamo a Roma dal 24 al 27 Giugno!
Hi Performance Team
Telefono: 06 36 00 51 52
E-mail: info@hiperformance.it

Pagina successiva »

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network