Dove aprire una startup per avere successo?

aprile 29, 2014 by · Commenti disabilitati su Dove aprire una startup per avere successo?
Filed under: Lingue 

Oggi si parla molto di startup e innovazione. Ma cosa è di preciso una startup? Una startup non è altro che lo sviluppo di una idea imprenditoriale nel settore tecnologico che spesso utilizza la rete internet per avere uno sviluppo rapido ed esplosivo. Insomma i requisiti devono essere:

– L’idea, fortemente innovativa

– Il team, deve essere competente

Il secondo punto spesso è più importante del primo; spesso infatti gli investitori, che scommettono sulla scalabilità e quindi sulla capacità di fare profitti esponenziali, investono più sul team che sull’idea. Un team forte e competente potrebbe riuscire a sviluppare del business in qualsiasi settore, questo è il pensiero degli investitori, chiamati Venture Capital.

Ma perchè si parla tanto oggi di startup? Cosa è cambiato in questi anni nel modo di fare impresa?
Innanzitutto per sviluppare e testare una idea tecnologica non è necessario costituire una società. Rispetto al passato oggi la rete rappresenta una vera e propria “palestra imprenditoriale” dove testare la propria idea. La si realizza e si sottopone, in fase Beta (in fase di prova), ad una community di esperti di quel settore. Una volta testata la bontà dell’idea e del funzionamento della piattaforma si può partire con capitali propri, aprendo una piccola società o si può entrare in un incubatore di idee per un periodo che può andare da pochi mesi ad un anno. Qui si verrà seguiti da dei tutor che affineranno sempre più il prodotto o servizio e soprattutto aiuteranno a definire il modello di business. Il passaggio successivo sarà quello di andare alla ricerca di un investitore che opera con capitale di rischio. In pratica scommette su varie idee scommettendo che almeno una darà dei risultati che ripagheranno gli altri insuccessi e permetteranno di guadagnare molto.

L’Italia, con i suoi lacci e lacciuoli burocratici, spesso tiene lontani questi investitori; non per nulla molti startupper vanno a sviluppare la propria idea all’estero, Londra in testa. Infatti a Londra è possibile, con pochi euro e in poche ore, aprire una società. Poi c’è anche da dire che la tassazione in Inghilterra è molto più bassa che da noi. Molti ragazzi delle scuole e delle università in questi anni stanno preparando in anticipo un cammino come questo dedicando le proprie vacanze estive allo studio della lingua inglese all’estero. Ci sono delle scuole specializzate tipo http://www.thamesvalleysummer.com che organizzano corsi e campus di tutti i generi dedicati proprio all’insegnamento della lingua inglese. Una esperienza del genere è utilissima sia per imparare un inglese fluente sia per entrare in contatto con ragazzi provenienti da tutto il mondo; una esperienza che sicuramente è basilare se avete in mente di progettare una vera startup di successo per il vostro futuro lavorativo.

La capitale europea delle startup è oggi Berlino

aprile 11, 2014 by · Commenti disabilitati su La capitale europea delle startup è oggi Berlino
Filed under: Lingue 

Si parla molto oggi fra i giovani di Startup, quelle imprese innovative, agili e basate su un’idea che hanno il loro universo nella rete. Chiaramente per molti l’idea è quella di replicare una delle startup che hanno fatto la storia dell’economia digitale degli ultimi anni: Facebook, Google, Amazon e molte altre. Queste aziende hanno visto spesso la nascita in dei garage, con pochissime risorse e poi hanno trovato, strada facendo, degli investitori che hanno creduto nelle idee. A quel punto è avvenuta l’esplosione e in molti casi anche la quotazione in borsa. Certo queste sono le storie americane ma nella nostra Europa e in particolare nella nostra penisola la situazione qual’è?

In Italia, si sa, l’Università, nonostante i tagli dissennati di questi ultimi anni funziona ed è universalmente riconosciuta come una delle migliori. Però finita questa i ragazzi si trovano a vagare per anni da un master ad un altro, spesso neanche retribuiti e senza rimborsi spese. Il lavoro stabile è una chimera ed è giocoforza inventarsi qualcosa, un’attività autonoma o magari costituire un team e lanciare una startup. Spesso però questi ragazzi vanno fuori dall’Italia a costituire la loro startup perchè l’ecosistema fatto di spazi, opportunità e innovazione è molto più sviluppato. Una delle capitali delle nuove startup oggi è proprio Berlino. Questa città ha infatti sviluppato negli ultimi anni un ecosistema adatto ad attrarre giovani da tutta Europa a costituire  la loro startup. Non solo affitti a prezzi calmierati, spazi di lavoro comune dove lavorare in team, confrontarsi con altri e spesso con un periodo di incubazione gratuita. Chiaramente è bene prepararsi prima di decidere di fare una scelta del genere. Parlare fluentemente le lingue è un punto di forza al quale non è possibile rinunciare. Il confronto con persone provenienti da ogni parte del mondo è essenziale per sviluppare una idea nel settore tecnologico e qui è giocoforza possedere la conoscenza della lingua inglese in modo molto fluente. Comunque per godere appieno di una città stimolante come Berlino è necessario imparare la lingua tedesca così da apprezzare le peculiarità e inserirsi nel tessuto culturale della nazione. Fra l’altro la lingua tedesca sarà sempre più importante nel mondo del lavoro vista l’importanza economica che ha sempre più la Germania nello scacchiere politico europeo e mondiale.

Oggi fra l’altro, gli strumenti tecnologici mobili permettono l’apprendimento di una lingua in modo semplice. Si può  ad esempio seguire un corso di tedesco online dal proprio smartphone o dal proprio tablet, mentre si viaggia o nelle pause di attesa. Insomma non è più necessario seguire i corsi ad orari prefissati e magari spostarsi per andare a seguire il corso in una sede fisica.

Investire in un corso di lingue oggi è il migliore investimento che si possa fare. Questa dovrebbe essere una linea guida fin dalla scuola. Sicuramente i ragazzi che parlano fluentemente una o due lingue hanno una marcia in più da spendere nel mondo del lavoro.

Intraprendere Blog Network

Magazine Blog Network, è ad oggi il più grande network italiano di blog professionali. Per proporci delle partnership, cambi, collaborazioni, avere informazioni pubblicitarie, inviarci un comunicato stampa contattateci. Il network è gestito da Ariapertalab, casa editrice e laboratorio di idee guidato da Giuseppe Piro.


il nostro network