Dove aprire una startup per avere successo?

Dove aprire una startup per avere successo?

Oggi si parla molto di startup e innovazione. Ma cosa è di preciso una startup? Una startup non è altro che lo sviluppo di una idea imprenditoriale nel settore tecnologico che spesso utilizza la rete internet per avere uno sviluppo rapido ed esplosivo. Insomma i requisiti devono essere:

– L’idea, fortemente innovativa

– Il team, deve essere competente

Il secondo punto spesso è più importante del primo; spesso infatti gli investitori, che scommettono sulla scalabilità e quindi sulla capacità di fare profitti esponenziali, investono più sul team che sull’idea. Un team forte e competente potrebbe riuscire a sviluppare del business in qualsiasi settore, questo è il pensiero degli investitori, chiamati Venture Capital.

Ma perchè si parla tanto oggi di startup? Cosa è cambiato in questi anni nel modo di fare impresa?
Innanzitutto per sviluppare e testare una idea tecnologica non è necessario costituire una società. Rispetto al passato oggi la rete rappresenta una vera e propria “palestra imprenditoriale” dove testare la propria idea. La si realizza e si sottopone, in fase Beta (in fase di prova), ad una community di esperti di quel settore. Una volta testata la bontà dell’idea e del funzionamento della piattaforma si può partire con capitali propri, aprendo una piccola società o si può entrare in un incubatore di idee per un periodo che può andare da pochi mesi ad un anno. Qui si verrà seguiti da dei tutor che affineranno sempre più il prodotto o servizio e soprattutto aiuteranno a definire il modello di business. Il passaggio successivo sarà quello di andare alla ricerca di un investitore che opera con capitale di rischio. In pratica scommette su varie idee scommettendo che almeno una darà dei risultati che ripagheranno gli altri insuccessi e permetteranno di guadagnare molto.

L’Italia, con i suoi lacci e lacciuoli burocratici, spesso tiene lontani questi investitori; non per nulla molti startupper vanno a sviluppare la propria idea all’estero, Londra in testa. Infatti a Londra è possibile, con pochi euro e in poche ore, aprire una società. Poi c’è anche da dire che la tassazione in Inghilterra è molto più bassa che da noi. Molti ragazzi delle scuole e delle università in questi anni stanno preparando in anticipo un cammino come questo dedicando le proprie vacanze estive allo studio della lingua inglese all’estero. Ci sono delle scuole specializzate tipo http://www.thamesvalleysummer.com che organizzano corsi e campus di tutti i generi dedicati proprio all’insegnamento della lingua inglese. Una esperienza del genere è utilissima sia per imparare un inglese fluente sia per entrare in contatto con ragazzi provenienti da tutto il mondo; una esperienza che sicuramente è basilare se avete in mente di progettare una vera startup di successo per il vostro futuro lavorativo.